Barbecue fai da te, realizzalo da un barile

Barbecue fai da te, realizzalo da un comune barile per alimenti

Fai da Te

Il barbecue è il momento a più alta condivisone che ci regalano le belle giornate. La giusta compagnia, qualche calice di buon vino e della carne da fare alla brace, sono gli elementi essenziali per godersi queste ultime serate d’estate.

Non hai ancora acquistato un weber barbecue? Nessun problema. Partendo da un comune barile, in pochi e semplici passi puoi realizzare il tuo barbecue fai da te. Sì, parlo di quei comuni barili in cui, ad esempio, si usa trasportare olio. Diventerà il tuo barbecue a gas da giardino.

È necessario prestare particolare attenzione alla grandezza del barile. Questo dovrà contenere il combustibile nella parte concava e dovrà permetterti di posizionare le griglie e, quindi, essere sufficientemente grande. Il barile per alimenti che stai cercando deve essere da circa 200 litri e, soprattutto, non deve aver ma contenuto materiali tossici.

Con una sega, quindi, ritaglia un rettangolo e conserva il materiale in eccesso. Dopo aver pulito accuratamente l’interno del barile che sta per diventare il tuo barbecue da giardino, il primo passo da fare sarà quello di costruire una base ben salda. L’altezza del supporto deve essere calibrata in base a chi si occuperà della cottura. Sarà sufficiente utilizzare un cavalletto e dei pali di compensato.

All’interno del barile vanno inserite le griglie. Solitamente si riesce ad inserirne fino a tre, ma dipende dalla grandezza del barile. Potrebbe rivelarsi utile durante le cotture, creare un coperchio con il materiale avanzato di quello segato all’inizio. Basterà fissarlo con un trapano, facendo dei fori all’estremità della conca nella quale verranno cotti gli alimenti.

 

Il più del lavoro è fatto. Adesso il tuo barbecue è quasi pronto all’uso.
Ti consiglio, però, di posizionare dei carboni alla base e di accenderlo per qualche minuto, prima di dare vita alle fantastiche grigliate in compagnia. In questo modo, pulirai profondamente la tua griglia anche all’interno.

Ultima accortezza di cui va tenuto conto è che il barbecue è un elemento da giardino e che, quindi, resta all’esterno anche d’inverno. Sarà sufficiente ricoprirlo con della pittura antiruggine, affinché la pioggia non possa arrecargli danni.

Come di consueto, alla fine di ogni cottura, sarà necessario ripulire il fondo del barbecue, il metodo più efficace è quello di aiutarsi con della comune carta da giornale.

Non vi resta che invitare amici e parenti per dare vita al fuco della vostra brace.